Nato a Bologna, in Via San Felice il 19 dicembre 1952, secondogenito di una famiglia numerosa, sono sempre stato un ragazzo curioso e pieno di creatività.

E’ stato per questo mio carattere esuberante che, solo all’età di 17 anni, decisi che la mia vita sarebbe stata dedicata a creare qualche cosa che mi distinguesse e che mi facesse conoscere ed apprezzare dai miei concittadini.

Mi dedicai così “anima e corpo” a realizzare, disegnandoli io stesso, capi in pelle.

Nel giro di pochi anni con tenacia e tanta passione riuscii ad arrivare al mio obiettivo con l’apertura di più negozi, non solo nella mia amata Bologna ma anche in altre città e vendendo i miei capi a “griffe” prestigiose.

Nei primi degli anni novanta, un giorno passeggiando per Via Farini, mi fermai ad osservare in una nota galleria d’arte, un quadro che raffigurava una natura morta, di un famoso pittore.

La mia reazione fu fulminea e immediatamente mi dissi … “Ci provo” …

Cercai una persona che mi insegnò le basi per dipingere e cominciai con passione, ma gli impegni lavorativi erano troppo pressanti ed il mio tempo da dedicare a questa passione era troppo poco.

Dopo aver fatto qualche quadro abbandonai i pennelli.

Passarono anni e una sera a fine 2016 guardandomi mia moglie mi disse “credo sia giunto il momento di riprendere i colori e spolverare le vecchie tele …”

Così è stato … ed è come se il tempo non fosse mai trascorso e la mia voglia di migliorare ogni giorno di più è la stessa di quel ragazzo di 17 anni che realizzava giubbotti in pelle e che sognava in grande …

Eugenio Sitelli

Faccio sempre ciò che non so fare, per imparare come va fatto.
(Vincent Van Gogh)